About me - Fabio bix
120
page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,page,page-id-120,ajax_fade,page_not_loaded,,select-theme-ver-4.7,wpb-js-composer js-comp-ver-5.7,vc_responsive

About me & my work

All’inizio era il verbo; poi venne l’arte visiva.
Tramite il gioco e l’ironia accedo ed accendo nuove visioni e prospettive del reale. Uso l’arte come grimaldello per scardinare “il finito” – il già definito – in favore di altre possibilità di sguardo e percezione. Dapprima ho usato la parola (narrativa e teatro). Poi, nelle scarpe, ho scoperto dei volti; con le carte da poker ho scolpito il vento; con la pastasciutta ho cucinato i disegni che a matita non saprei fare; e, anziché cercare forme nelle nuvole, ho fotografato l’universo negli scarti dei marciapiedi. A prescindere che usi la parola, le scarpe, la pasta o la fotografia, adotto uno sguardo obliquo intriso di spirito ludico e leggerezza apparente. Ultimamente scolpisco statue monumentali giocando con le proporzioni e con dei fazzoletti di carta – il progetto Omnia Alia Sunt. Il mio obiettivo è diventare il più grande scultore del mondo e di tutti i tempi. Per fortuna è un obiettivo alla mia portata.

Fabio Bix

B’IO in breve

Scelsi di nascere nel 69: mi pareva un numero abbastanza evocativo. Nacqui vivo e lavoro a Brescia, ma ho viaggiato parecchio (non solo con la mente). Sono lento. Molto. Ci ho messo 30 anni a diventare bambino. Quindi ho iniziato a esprimermi “tardi”: verso i 30 il primo libro.
Verso i 40 l’arte visiva.
Ho esposto in gallerie e musei. È più facile trovarmi al bar.

2018

Finalista premio Arte Mondadori – Palazzo Reale Milano – dal 16 al 21 Ottobre
Finalista alla call Ludocrazy, non impazzire per il gioco – Paratissima Torino – dal 31 Ottobre al 4 Novembre

Personali

2016
c’Arte – Ex Chiesa S. Zanino – Vicolo S. Zanino, Bs
2015
REFRESH/ © Arte da gioco – Satura Gallery – Genova
2014
Voloaraso – Galleria Galgarte, Bergamo
2013
Voloaraso – Museo Diocesano, Brescia
2012
Pasta-asciutta – Galleria dell’Ombra, Brescia

Collettive

2017
Ginko Art Award 2016 – Spazio Ginko – Roma
2016
REARTUP – Novazzano – Svizzera
2011
Young artists from Brescia – Marchina Arte contemporanea – Brescia
2010
da un’idea di Fabio Bix: Intemporanea – dialoghi tra passato e presente – a cura di Ilaria Bignotti – Museo di Santa Giulia – Brescia
2008
New art, new pop III – a cura di Igor Zanti. Galleria dell’Ombra, Brescia

Pietra & Co. – Public Art – L’amore è…, installazione – parco Maria Callas – Sirmione (Bs)
Automobile-autonobile – a cura di Ilaria Bignotti – Colossi arte contemporanea, Brescia
2007
Collettiva presso Marchina Arte Contemporanea, Brescia

Pubblicazioni

2018 VOLOARASO- il mondo nei marciapiedi della città
2009 Mr Mistèr le commissèr/ più che un giallo un arcobaleno! – libro d’artista in cui l’arte ride di sé.
2004 Swing inVersi – Ediz Lampi di Stampa – antologia di 150 liriche dedicate al jazz.
2004 Bixerìsmi – Edizioni Clandestine
2002 Vietato parlare al conducente – Edizioni Clandestine

Teatro e Performance

2009 La versione delle lacrime- performance a 3 voci e diversi sguardi – Villa Mazzotti – Chiari – Bs
2007 La quiete- flusso di coscienza in contrabbasso e voce manipolati – spettacolo replicato in più occasioni.
2005 – 2007 tratti dai racconti di viaggio Fagioli, gli spettacoli:
– I maiali sanno nuotare
– Favelas – lettura-concerto
– Fagioli – reading
2004 Luigi e… – riduz. teatrale del libro Vietato parlare al conducente

Premi

2013 – ODB festival, Let it Flow –cortometraggi in concorso – Premio giuria d’eccellenza a FAME, di Fabio Bix e Mozukin
2018 – finalista alla call Ludocrazy, non impazzire per il gioco – Paratissima Torino

Contatti